esprimi le tue considerazioni

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

esprimi le tue considerazioni

Messaggio  Admin il Gio Nov 13, 2008 6:44 pm

abbiamo parlato un pò della tragedia come genere letterario che, almeno nell'antichità, aveva una funzione ben precisa: quella di educare il cittadino: Pensate che al giorno d'oggi la tragedia conservi ancora questa prerogativa oppure sia un genere superato da più moderne rappresentazioni, : :e da quali? Surprised
avatar
Admin
Admin

Messaggi : 29
Data d'iscrizione : 28.10.08
Età : 68
Località : Cagliari

Vedi il profilo dell'utente http://partecipiamo.0forum.biz

Tornare in alto Andare in basso

la tragedia secondo me

Messaggio  Lady90 il Gio Nov 13, 2008 6:47 pm

LA TRAGEDIA SECONDO ME NON è PIù CONSIDERATA COME PRIMA, FONTE DI ISTRUZIONE, MA UN QUALCOSA VISTO COME INTRATTENIMENTO E CURIOSITà O SEMPLICEMENTE MATERIA DI STUDIO.
avatar
Lady90

Messaggi : 14
Data d'iscrizione : 28.10.08
Età : 27
Località : cagliari

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

..

Messaggio  arby91 il Gio Nov 13, 2008 6:49 pm

la tragedia al giorno d'oggi non viene recepita più come un insegnamento ma solo come uno spettacolo..seppure interessante! Shocked
avatar
arby91

Messaggi : 13
Data d'iscrizione : 28.10.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: esprimi le tue considerazioni

Messaggio  winnina1990 il Gio Nov 13, 2008 6:50 pm

io penso che la tragedia abbia ancora la sua importanza...e penso anche che tuttora le persone vadano a teatro per vedere le varie opere della tragedia...io penso che il teatro sia una cosa che rimarrà sempre...anche se noi ragazzi preferiamo il cinema...perchè è una cosa che ci ispira di più...ma anche andare a teatro qualche volto non penso che sia una cosa sbagliata!!! Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy
avatar
winnina1990

Messaggi : 34
Data d'iscrizione : 28.10.08
Età : 26
Località : Cagliari

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: esprimi le tue considerazioni

Messaggio  TO:) il Gio Nov 13, 2008 6:55 pm

Penso che la tragedia oggi sia sostituita da rappresentazioni più moderne come il cinema soprattutto per noi giovani, ma non totalmente "abbandonata" dagli adulti... lol!
avatar
TO:)

Messaggi : 17
Data d'iscrizione : 28.10.08
Età : 25
Località : Ussana

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: esprimi le tue considerazioni

Messaggio  matte91 il Gio Nov 13, 2008 6:57 pm

Probabilmente la tragedia conserva ancora oggi il ruolo di educare il cittadino, ma si riferisce ad un pubblico limitato; vengono infatti rappresentate ancora nei teatri tragedie come L'Otello di Shakespeare. Una forma di tragedia più moderna può essere rappresentata dal cinema. Infatti esso è molto diffuso ai giorni nostri, e rappresenta una vera e propria forma di educazione di massa santa
avatar
matte91

Messaggi : 20
Data d'iscrizione : 29.10.08
Località : Cagliari

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: esprimi le tue considerazioni

Messaggio  Vale il Gio Nov 13, 2008 6:58 pm

Secondo me la tragedia è un genere superato da altre rappresentazioni più attuali come ad esempio il cinema dove vengono proposti alcuni film che, in base al loro genere, hanno anche loro finalità educative, ma sottolineo che sono soltanto alcuni i film che si pongono quest'obiettivo o comunque sia di informare su certe situazioni e questo, quindi, potrebbe rivelarsi altrettanto utile ed educativo... Embarassed
avatar
Vale

Messaggi : 17
Data d'iscrizione : 28.10.08
Età : 25
Località : Cagliari

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: esprimi le tue considerazioni

Messaggio  pimpi92 il Gio Nov 13, 2008 7:12 pm

Io penso che ormai la tragedia non ha più la funzione che aveva prima. Perchè forse ora è stata sostituita da altri generi letteri, e poi armai non si va più al teatro ma si va al cinema, ma comunque se si va a teatro non vedi più le tragedie di una volta perchè sono state modificate con qualcosa di più moderno tipo musical.
avatar
pimpi92

Messaggi : 20
Data d'iscrizione : 28.10.08
Età : 25
Località : ....Ussana....

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: esprimi le tue considerazioni

Messaggio  CLAUDIETTA=) il Gio Nov 13, 2008 7:14 pm

Admin ha scritto:abbiamo parlato un pò della tragedia come genere letterario che, almeno nell'antichità, aveva una funzione ben precisa: quella di educare il cittadino: Pensate che al giorno d'oggi la tragedia conservi ancora questa prerogativa oppure sia un genere superato da più moderne rappresentazioni, : :e da quali? Surprised

credo sia gia superato ormai da molto tempo dal cinema ke ormai e nelle case di tutti con tutti i film riguardanti storia tragedie e tant'altro!!!
avatar
CLAUDIETTA=)

Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 28.10.08
Età : 26
Località : San Sperate

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: esprimi le tue considerazioni

Messaggio  Pingu*-* il Gio Nov 13, 2008 7:14 pm

A parer mio la tragedia ,al giorno d'oggi, non viene più interpretata come modello educativo ben sì come spettacolo teatrale e fonte d'intrattenimento per chi apprezza l'arte e i classici letterari queen flower geek
avatar
Pingu*-*

Messaggi : 16
Data d'iscrizione : 28.10.08
Età : 25
Località : Cagliari

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: esprimi le tue considerazioni

Messaggio  =MaRy= il Gio Nov 13, 2008 7:26 pm

La tragedia oggi è quasi inesistente in quanto sostituita da altri generi, come il cinema. Non ha più la funzione di una volta, in quanto oggi la massa viene educata in maniera differente^^

=MaRy=

Messaggi : 12
Data d'iscrizione : 28.10.08
Età : 26
Località : Sestu :p

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: esprimi le tue considerazioni

Messaggio  mary_84 il Mer Nov 19, 2008 10:17 pm

Premettendo che non ricordo molto delle storie delle tragedie greche, quando a scuola una bravissima insegnante di greco ci raccontava le tragedie greche rimanevo entusiasta...
Era un racconto bellissimo, storie avvincenti, mai noise e banali. Però che forma avevano? Proprio quella del racconto. Ci veniva fatto in classe un racconto della storia con le spiegazioni delle simbologie, dei dialoghi, dei perché dell'accaduto.
Non era il testo.
Ed evidentemente se mi fossi messa a leggere Eschilo dalla traduzione in forma teatrale non credo mi sarebbe piaciuto così tanto. Cosa voglio dire? Che le trascrizioni in testo dello spettacolo teatrale non sono l'opera raccontata ne tanto meno vista a teatro. Inoltre, le compagnie teatrali, in nome della loro arte, spesso fanno degli spettacoli, anche rifacendosi a opere molto famose, assolutamente re-interpretati e criptici, insomma che capiscono solo loro!!!!
Inoltre vogliamo essere proprio terra a terra???? Il cinema costa 4 euro, la Medea (che sognavo di vedere), 4 anni fa al teatro Alfieri ne costava 45...(vista da lontano!!!)
Penso che sarebbe bellissimo che il teatro e la tragedia in particolare fosse un genere in uso, ma fin quando non cambieranno i prezzi (che purtroppo non possono essere concorrenziali con quelli dei cinema, per ovvi motivi) e SOPRATUTTO i registi non cambieranno le loro opere da loro a fruibili a tutte le persone di media cultura, la tragedia in forma teatrale rimarrà un genere di nicchia.

mary_84

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 03.11.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: esprimi le tue considerazioni

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum